E quando il veicolo da assicurare è elettrico?

auto-elettricaFino a non troppo tempo fa erano previste esenzioni dal bollo e forti sconti su tutte le forme di assicurazioni fino al 50% per facilitare l’acquisto di moto e scooter elettrici. Nonostante tutti questi incentivi, sono molteplici le compagnie di assicurazioni per auto elettriche e veicoli elettronici che hanno deciso di mantenere delle politiche che prevedono comunque molte altre agevolazioni realizzate in base ai propri criteri di gestione.

Più di ogni altra cosa negli ultimi periodi l’argomento della mobilità tollerabile è divenuto uno dei punti di forza, nonché elemento principale, su cui si sono basati dibattiti spesso anche accese di tanti programmi politici, sia nazionali che locali. Ci si è resi conto, di fatto, di come non sia più concepibile continuare a inquinare il territorio e dunque si è corsi ai ripari puntando a incrementare, attraverso incentivi, l’uso di autoveicoli e motoveicoli ad emissione zero, categoria nella quale rientrano, neanche a dirlo, anche gli scooter elettrici.

quali sono le polizze più convenienti sul mercato

Le assicurazioni per scooter elettrici sono, in tutto e per tutto, identiche alle assicurazioni che avvolgono gli scooter normali, quindi deriveranno dalla compagnia assicurativa che si sceglie e saranno intrinsecamente collegate al sesso e all’età del proprietario in auge, alle caratteristiche del mezzo da assicurare, alla città di residenza, etc. Quello che le distingue dalle assicurazioni tradizionali, e che avvicina tutte le compagnie che combaciano alla promozione, è invece lo sconto che viene applicato sulla tariffa, pari al 50% dell’importo finale. Entrando maggiormente nello specifico: l’assicurazione è calcolata come se il veicolo fosse uno scooter classico, in base a tutti i fattori abitualmente presi in considerazione (per gli scooter il parametro fondamentale è la potenza) e poi si applica una riduzione del 50% poiché lo scooter è elettrico.

La diminuzione del 50% è applicata a tutti colo che posseggono scooter o moto elettrici, autonomamente dalle peculiarità del mezzo o a quelle individuali del proprietario.Un importante risparmio economico sulle tariffe assicurative.

In più, in alcune Regioni, oltre allo sconto immaginato dalle compagnie assicurative, si associano anche gli incentivi comunali o regionali che ridanno alle suddette tariffe peculiarità ancora più vantaggiose.

Poiché la scontistica non è più un obbligo di legge, potrebbe non essere molto facile scoprire la compagnia che applica la riduzione più adatta alle nostre esigenze.Inoltre, alcuni assicuratori non particolarmente onesti, potrebbero essere tentati dal gonfiare il costo dei preventivi per ottenere, anche con la riduzione, un costo assicurativo quasi pari a quello dei ciclomotori tradizionali.

Per concludere, poi, nessuno al momento è in grado di poter dire con assoluta certezza per quanto tempo ancora proseguiranno le campagne promozionali delle compagnie assicurative.

Non tutte le compagnie assicurative hanno preso la decisione di aderire a questa caratteristica politica di agevolazioni, quindi è bene avere dei chiarimenti in merito prima di ottenere una polizza con la compagnia preferita.

In ogni caso, fra tutte le compagnie che propongono tariffe agevolate, possiamo ritrovare compagnie molto conosciute come Generali Assicurazioni, Genial Lloyd, Axa, Gruppo SAI e lloyd Adriatico. E’ raccomandabile comunque visitare i siti delle singole compagnie di assicurazione e ottenere preventivi più dettagliati e condizioni specifiche di contratto.

Ci saranno ulteriori agevolazioni in futuro?

La prima domanda da porsi, in tal senso, è se potremo ottenere ulteriori agevolazioni per quanto concerne i veicoli elettrici per quanto concerne il futuro. La cura dell’ambiente è una caratteristica assolutamente indispensabile per quanto concerne le strade italiane; affogate, come sempre, da varie forme di smog e diossine. Puntare su questi particolari veicoli può rappresentare, senza ombra di dubbio, la strada giusta per risolvere un problema che, davvero, appare più che inaccettabile.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *