Cos’è e come funziona un frigorifero combinato

Presentazione del frigorifero combinato

Bisogna innanzitutto considerare che tantissimi anni fa non si aveva molta scelta a disposizione in termini di frigoriferi, in effetti un modello valeva l’altro o comunque non si aveva quella opportunità di scelta che è paragonabile ad oggi. Purtroppo pochissimi e scarsi erano i modelli e non si aveva molta opportunità di acquisto; nei primissimi anni del Novecento era molto gettonato averne uno, in quanto non si trattava di un elettrodomestico così scontato.

Con gli anni questo elettrodomestico si è evoluto e la tecnologia ha fatto importanti passi in avanti pertanto attualmente è possibile godere di diverse tipologie di frigoriferi, uno di questi modelli è il frigorifero combinato. Innanzitutto è bene spiegare all’interno di questo articolo cosa vuol dire frigorifero combinato e quale peculiarità è bene che esso possieda. Per frigorifero combinato si intende un elettrodomestico che presenta una parte frigorifero e un vano congelatore. In questo senso il frigorifero possiede il compito di mantenere i cibi all’interno di un ambiente fresco con una temperatura abbastanza omogenea che non deve superare i 4 gradi. Per poter assolvere al massimo alla sua funzionalità e per potersi integrare con il resto dell’ambiente cucina è bene valutare a fondo e preventivamente il collocamento di questo elettrodomestico.

Se si ha una piccola indecisione a proposito dell’ acquisto dell’ elettrodomestico in cucina è molto importante conoscere cosa voglia dire utilizzare un frigorifero combinato in quanto è una delle soluzioni più risolutive degli ultimi anni e viene chiamato in questo modo perché vengono accostati due diversi e opposti vani. Tali frigoriferi combinati possiedono una regolazione autonoma delle temperature e quindi possiedono anche due diversi ambienti separati uno per la parte del frigorifero uno per la parte del congelatore. Tutto ciò implica che è possibile regolare in modo autonomo la temperatura, in quanto è assente ogni tipo di legame tra le due zone. Dunque il principale vantaggio di tutto ciò è ad esempio d’estate quando si decide di partire per una vacanza. In questo caso sarà possibile spegnere il congelatore senza che ci sia bisogno di fare la stessa cosa per il frigorifero. I moderni frigoriferi combinati possiedono una classe assai elevata di efficienza di energia.

La parte più importante del funzionamento dei frigoriferi combinati riguarda le regolazioni delle temperature che sono completamente autonome dunque tutto ciò comporta i vantaggi già citati in materia di elettrodomestici, senz’altro, il frigorifero combinato rappresenta una scelta vincente. Effettivamente coloro che devono arredare la propria cucina devono considerare una serie di parametri preziosi. Il frigorifero rientra senz’altro all’interno di questi parametri e il frigorifero combinato è senz’altro una buona idea.

Il frigorifero combinato: un elettrodomestico a portata di portafoglio

Tali elettrodomestici funzionano attraverso un particolare motore e bisogna considerare che fino a poco tempo fa esistevano due diversi tipi di motori ma con la modernità è stato possibile inserire soltanto un unico motore, tutto ciò quindi ha comportato un importantissimo risparmio sulla bolletta. Quindi è importante ribadire che questa scelta risulta utile non solo dal punto di vista tecnologico e della praticità, ma anche sotto il profilo del portafoglio e di un risparmio in termini di denaro. Quindi è possibile definirlo come un frigorifero green a basso consumo energetico che vi farà risparmiare moltissimo sulla bolletta.

Ovviamente bene considerare che il non plus ultra del frigorifero combinato è quello che riesce a contenere una grandissima quantità di alimenti tanto da essere indicato per le cucine spaziose o per le famiglie con molti figli. Il vantaggio più importante che regala questa tipologia di frigorifero è indubbiamente l’opportunità, vista la sua mole, di poter organizzare i prodotti in spazi ordinati e separati. Anche se come si diceva la parte più importante riguarda il risparmio di energia dovuto all’utilizzo di un motore singolo.

Coloro che optano per questa tipologia di frigorifero ovviamente devono considerare le diverse tipologie. Innanzitutto questo modello è particolarmente indicato per le famiglie numerose oppure per tutte quelle famiglie caratterizzate da coinquilini ad esempio in ambito universitario. Questa tipologia di frigoriferi può avere uno oppure addirittura due differenti termostati ma non bisogna lasciarsi ingannare in quanto i due termostati regolano due diverse temperature che sono completamente autonome le une dalle altre e possono essere modificate in base alle necessità del momento. Si tratta proprio di una grandissima risorsa da sfruttare in quanto è possibile combinarle come meglio si desidera.

Come già ribadito i modelli più moderni sono provvisti di un motore unico tuttavia è possibile trovare anche modelli che funzionano con un numero di motori separato.

Le tipologie di frigorifero combinato

Un altro parametro da considerare è la modalità di raffreddamento infatti i frigoriferi combinati possono essere ventilati oppure, come si suol dire, no-frost. In quest’ultimo caso non generano brina grazie ad un meccanismo particolarmente complesso, Nel primo caso invece sono provvisti di una specifica ventola che serve a conservare in maniera uniforme e omogenea la temperatura.

Queste due tipologie di modelli e servono l’uno (il modello no frost) per conferire maggiore igiene, l’altro (il modello ventilato) serve per conservare i prodotti nella maniera più sicura e a proteggersi dall’umidità. Bisogna considerare che questa tipologia di frigoriferi presenta una vasta gamma di aspetti positivi e assai apprezzati da chi ne fa regolare uso: in primis vi è un ampio ventaglio di scelta tra diverse tipologie di frigoriferi combinati, In secondo luogo non si può trascurare l’opportunità di organizzare meglio i prodotti secondo scompartimenti e temperature diverse.

Un altro fattore da tenere in considerazione è senz’altro risparmio energetico dovuto alla presenza di un unico motore, inoltre questa tipologia di frigorifero combinato è l’ideale per le famiglie numerose e permette di avere una ampia efficienza. Chiaramente presenta anche degli aspetti negativi come ad esempio il fatto di non essere adatto a cucine di dimensione ridotta infatti risulterebbe troppo grande. Al contempo non è consigliato per tutti coloro che mangiano poco o hanno pochi cibi da conservare o addirittura non usano il congelatore.

Ovviamente prima di regalarsi un frigorifero combinato è bene ponderare tutti i dettagli del caso come lo studio del motore il tipo di termostato e infine il prezzo. Via infatti un ampio margine di costi: si va da €300 a più di €1000, la spesa dipende ovviamente dalla misura e dal tipo di tecnologia e funzionamento adoperato dall’elettrodomestico. Dunque in conclusione possibile ribadire che una tipologia di questo tipo consente di riporre al fresco un numero molto più alto di prodotti senza che tutto ciò abbia delle ripercussioni negativi sui consumi. Quindi si tratta di un’ottima scelta che fa bene anche al portafoglio e soprattutto trovare la migliore tipologia di frigorifero è fondamentale per gestire in maniera funzionale gli spazi domestici.

I 3 migliori frigoriferi combinati